Apple è stata multata per 1,1 miliardi di euro dall’Antitrust francese

L’Antitrust francese ha multato Apple per 1,1 miliardi di euro per aver adottato comportamenti anticoncorrenziali, abusando del proprio potere sui rivenditori e impedendo loro di competere sui prezzi. Insieme ad Apple sono stati multati anche i grossisti Tech Data e Ingram Micro, accusati di aver fatto cartello sui prezzi. La prima società è stata multata per 76,1 milioni di euro, la seconda per 62,9 milioni di euro.

«Apple e i due grossisti si sono messi d’accordo per non competere gli uni con gli altri, sterilizzando di conseguenza il mercato all’ingrosso dei prodotti Apple», si legge nella nota dell’Antitrust.

Apple avrebbe inoltre penalizzato alcuni rivenditori impedendo loro di abbassare i prezzi dei propri prodotti, limitando in alcuni casi la fornitura di merce. I prodotti su cui Apple avrebbe attuato comportamenti contrari alla libera concorrenza sarebbero tutti quelli prodotti dall’azienda tranne gli iPhone, che invece sono spesso venduti dagli operatori di telefonia. Comprese le sanzioni a Tech Data e a Ingram Micro, si tratta della multa più grande mai comminata dall’Antitrust francese.  Un portavoce di Apple ha detto a CNBC che l’azienda ha intenzione di fare ricorso contro la sentenza, in virtù di un precedente legale «su cui per 30 anni tutte le aziende le aziende francesi si sono basate».

(Eric Thayer/Getty Images)