• Mondo
  • giovedì 12 Marzo 2020

L’India ha sospeso tutti i visti turistici a causa del coronavirus

Il governo indiano ha deciso di sospendere tutti i visti turistici a causa della diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2). La sospensione riguarderà la concessione di nuovi visti dal 13 marzo al 15 aprile, ma non sarà valida per i visti riservati a diplomatici e organizzazioni internazionali e per i visti di lavoro. L’ufficio immigrazione del governo ha specificato che chi potrà usufruire ancora del visto dovrà comunque sottoporsi a 14 giorni di quarantena se arriva in India dopo il 13 marzo ed è stato in uno di questi paesi dopo il 15 febbraio: Cina, Italia, Iran, Corea del Sud, Francia, Spagna e Germania. Finora in India sono risultati 60 casi di contagio da coronavirus e nessun morto.

Le cose da sapere sul coronavirus

(Atul Loke/Getty Images)