• Mondo
  • venerdì 6 Marzo 2020

A Kabul, in Afghanistan, c’è stato un attentato durante una cerimonia pubblica: ci sono almeno 27 morti

Almeno 27 persone sono morte venerdì mattina a Kabul, in Afghanistan, in seguito a un attentato durante una cerimonia pubblica a cui erano presenti diversi politici tra cui il capo del governo Abdullah Abdullah, che non sarebbe stato ferito. Secondo quanto riferito a Reuters dal portavoce di Abdullah, l’attacco sarebbe iniziato con un’esplosione, probabilmente provocata da un razzo. La cerimonia era stata organizzata per commemorare Abdul Ali Mazari, politico di etnia hazara ucciso nel 1995 dai talebani.

Sui social network circola un video che mostra il presidente del Consiglio supremo di pace dell’Afghanistan, Karim Khalili, costretto a interrompere un discorso che stava tenendo durante la cerimonia a causa di alcuni colpi d’arma da fuoco. Al momento non ci sono state rivendicazioni dell’attentato.