• Italia
  • venerdì 21 Febbraio 2020

La quarantena dei 55 italiani che si trovavano nella cittadella militare della Cecchignola è terminata

Giovedì è finita la quarantena dei 55 italiani che erano stati rimpatriati da Wuhan, in Cina, e che si trovavano nella cittadella militare della Cecchignola, a sud di Roma, per evitare il rischio di contagio da nuovo coronavirus (SARS-CoV-2). Tutti i 55 sono stati autorizzati a lasciare le strutture dove erano isolati, 19 di loro lo hanno fatto giovedì e gli altri 36 lo hanno venerdì mattina.

La quarantena è durata 18 giorni, poco più delle due settimane previste inizialmente. All’inizio i rimpatriati erano 56, poi uno di loro è stato trasferito all’Istituto Spallanzani di Roma perché positivo al test. Tra quelli rimasti alla Cecchignola c’erano 4 bambini e un neonato.

(ANSA/FABIO FRUSTACI)