• Italia
  • lunedì 17 Febbraio 2020

Un volo Alitalia da Roma a New York ha fatto uno scalo di emergenza a Londra

Domenica mattina un volo Alitalia da Roma a New York ha fatto uno scalo di emergenza a Londra per colpa del comportamento di un passeggero, che durante lo scalo è stato arrestato dalle autorità britanniche. Il volo era decollato da Roma alle 10.37 e sarebbe dovuto arrivare a New York alle 14.25, ma dopo circa un’ora dal decollo «mentre l’aereo sorvolava la Francia a bordo è stata dichiarata un’emergenza di carattere generale», scrive ANSA. Non è chiaro cosa sia successo esattamente. In un comunicato, la polizia di Londra ha fatto sapere di avere avuto notizia di un passeggero «insubordinato» a bordo dell’aereo, e di averlo arrestato sulla base di una legge che permette di fermare persone sospette di avere una malattia mentale. L’aereo è poi ripartito per New York.

(ANSA / Telenews)