• Mondo
  • venerdì 14 febbraio 2020

È morto il filantropo e collezionista Frederick Koch, erede della nota famiglia di industriali statunitensi, aveva 86 anni

Il 12 febbraio è morto all’età di 86 anni Frederick Koch, ricco filantropo e collezionista nonché erede della nota famiglia di industriali statunitensi. Frederick Koch era il primo dei quattro figli di Fred Chase Koch, l’imprenditore che fondò Koch Industries, diventato negli anni uno dei più grossi conglomerati industriali al mondo, attivo in diversi settori, ma principalmente nella raffinazione del petrolio e nella produzione di energia elettrica.

Nonostante avesse ereditato delle quote della società del padre, Frederick Koch non si interessò mai all’attività di famiglia e dedicò la sua vita alla filantropia, al collezionismo di opere d’arte e alla beneficenza. Nel 1983 i suoi due fratelli Charles Koch e David Koch rilevarono tutte le quote societarie di Frederick e dell’altro fratello, William, per circa un miliardo di dollari. Frederick e William fecero però una nuova causa ai fratelli, sostenendo che spettasse loro di più: la causa si concluse nel 1998, quando un giudice federale respinse le loro richieste.

(Ben Gabbe/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.