• Italia
  • martedì 11 febbraio 2020

A Roma sono state arrestate 38 persone accusate di far parte di un’associazione a delinquere guidata da un ex membro della Banda della Magliana

Martedì mattina c’è stata un’operazione dei carabinieri di Roma che ha portato all’arresto di almeno 38 persone, accusate a vario titolo di far parte di un’associazione a delinquere con a capo Salvatore Nicitra, un ex boss della Banda della Magliana, organizzazione criminale molto attiva tra gli anni Settanta e Ottanta. Gli arresti sono stati eseguiti nelle province di Roma, Viterbo, Terni, Padova e Lecce, oltre che in Spagna e in Austria. Per l’accusa Nicitra, che è già in carcere dal giugno del 2018, negli anni avrebbe assunto il controllo, con modalità mafiose, del settore della distribuzione e gestione delle apparecchiature per il gioco d’azzardo (slot machine, videolottery, giochi e scommesse on line), nella zona nord di Roma. Le indagini hanno portato al sequestro di beni mobili e immobili del valore complessivo di 15 milioni di euro.

(ANSA/ CARABINIERI)