• Italia
  • giovedì 30 Gennaio 2020

A Torino sono state fatte scritte naziste e svastiche sul campanello della casa della figlia di un partigiano 

Due adesivi con il motto nazista Sieg Heil, croci celtiche, svastiche e rimandi alle SS, sono stati trovati sul campanello dell’appartamento della figlia di un partigiano a Torino, nel quartiere Vanchiglia. Sieg Heil era un motto molto usato durante il nazismo e che significa “Saluto alla Vittoria”. La donna ha denunciato l’episodio, su cui sta indagando la Digos. Si tratta del terzo episodio del genere in pochi giorni in Piemonte, dopo la scritta “Crepa sporca ebrea” sul muro di un palazzo di Corso Casale a Torino il 27 gennaio, Giornata della Memoria, e la scritta antisemita fatta alcuni giorni prima a Mondovì, in provincia di Cuneo, sulla porta di casa di Aldo Rolfi, figlio di una donna sopravvissuta ai campi di sterminio, Lidia Beccaria Rolfi.

(CLAUDIO PERI)
TAG: