Apple dovrà pagare un risarcimento di 837 milioni di dollari a un’università americana per violazione di due brevetti

Un tribunale federale statunitense ha deciso che Apple e la multinazionale Broadcom devono risarcire complessivamente 1,1 miliardi di dollari al California Institute of Technology – noto anche come Caltech – per aver violato due brevetti dell’istituto. In particolare, secondo i giudici Apple dovrebbe risarcire 837 milioni di dollari per aver utilizzato due chip di trasmissione di dati Wi-Fi che erano stati inventati e brevettati dalla Caltech, che aveva fatto causa alle due società nel 2016. Apple aveva commentato la decisione dicendo che si era limitata a utilizzare i chip prodotti da Broadcom, uno dei più grandi produttori di semiconduttori al mondo, e che quindi non poteva aver violato i brevetti. Apple non ha commentato la notizia ma ha confermato al sito The Verge di voler fare ricorso in appello.

(Yomiuri Shimbun via AP Images)