• Mondo
  • giovedì 23 Gennaio 2020

Il governo cinese ha cancellato tutti i grandi eventi pubblici del Capodanno cinese per evitare la diffusione del coronavirus

Il governo cinese ha cancellato tutti i grandi eventi pubblici del Capodanno cinese per evitare la diffusione del nuovo coronavirus, identificato alla fine dello scorso anno per la prima volta nella città di Wuhan, nella Cina centrale, e che fino ad oggi ha causato la morte di 17 persone. La cancellazione dei grandi eventi pubblici per il Capodanno – la festa di massa più partecipata in Cina – è stata annunciata dopo che la città di Wuhan e altre due città della stessa regione erano state messe in quarantena per evitare la diffusione del coronavirus, con la cancellazione di voli e treni in uscita e la sospensione del trasporto locale. Il Capodanno cinese ogni anno provoca lo spostamento di centinaia di milioni di persone. Quest’anno i festeggiamenti cominceranno venerdì 25 gennaio e continueranno fino all’8 febbraio.

Leggi anche: Cos’è il coronavirus, spiegato bene

(Getty Images)