• Mondo
  • mercoledì 15 gennaio 2020

Sono stati trovati i corpi di altre 21 persone morte a causa delle valanghe in Pakistan

Sono stati trovati i corpi di altre 21 persone morte a causa delle valanghe degli ultimi giorni nella regione del Kashmir amministrata dal Pakistan. Le valanghe hanno riguardato specialmente la valle di Neelum, dove sono state distrutte anche decine di case, e sono state causate dalle recenti forti nevicate che ci sono state nella zona.

Associated Press scrive che da domenica sono morte in tutto 16o persone in Pakistan e nel vicino Afghanistan: 121 di queste sono morte tra Kashmir, Belucistan e Punjab, in Pakistan, mentre altre 39 sono morte in Afghanistan. Per il momento non è stata fatta una stima esatta dei danni, dei feriti e di quante persone siano ancora disperse.

(AP Photo/M.D. Mughal)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.