• Mondo
  • mercoledì 8 Gennaio 2020

Diverse compagnie aeree stanno evitando di volare sopra Iraq e Iran

Diverse compagnie aeree stanno evitando di volare nello spazio aereo sopra Iraq e Iran, dopo che nelle prime ore di mercoledì l’Iran ha attaccato due basi militari irachene per ritorsione contro l’uccisione del generale iraniano Qassem Suleimani da parte degli Stati Uniti. Subito dopo l’attacco l’agenzia governativa statunitense che si occupa dell’aviazione civile aveva proibito alle compagnie americane di sorvolare i due paesi, e in queste ore diverse altre compagnie stanno imponendo la stessa misura ai propri piloti. Fra le altre, lo hanno fatto Singapore Airlines, Lufthansa, China Airlines e Korean Air.

(Alexander Hassenstein/Getty Images)