• Italia
  • giovedì 19 Dicembre 2019

Lapo Elkann ha raccontato di aver avuto un grave incidente stradale a Tel Aviv, in Israele, e di essere stato in coma

L’imprenditore Lapo Elkann, nipote di Gianni Agnelli e fratello del presidente di FCA John Elkann, ha raccontato di aver avuto un grave incidente stradale a Tel Aviv, in Israele, una decina di giorni fa. L’incidente, secondo quanto scrive il Corriere della Sera, sarebbe avvenuto verso le 19 di un giorno non meglio precisato, mentre Elkann stava tornando a Tel Aviv da Gerusalemme, dove aveva visitato il Muro del Pianto. La dinamica non è chiara, ma dopo l’incidente Elkann sarebbe stato ricoverato in gravi condizioni all’Assuta Hospital di Tel Aviv, «dove è entrato in codice rosso e in coma», ha detto.

Elkann ha confermato l’incidente in una videochiamata con il Corriere della Sera e ha detto di non essere più ricoverato in Israele ma in convalescenza in un altro ospedale in Svizzera. «Voglio innanzitutto ringraziare Dio, e poi i medici israeliani e quelli europei. Voglio pregare per i ragazzi giovani che ho visto morire in Israele accanto a me nei letti delle emergenze dell’ospedale, gli amici che mi sono stati vicini, la mia famiglia», ha detto Elkann.

(ANSA/ MATTEO BAZZI)