• Mondo
  • mercoledì 18 Dicembre 2019

Il rapper Tekashi 6ix9ine è stato condannato a due anni di carcere

Il rapper statunitense Tekashi 6ix9ine – si legge six nine – è stato condannato a due anni di carcere per i reati che aveva commesso quando faceva parte della gang criminale Nine Trey Gangsta Bloods, attiva nella East Coast statunitense. Il suo caso era stato molto raccontato e discusso: Tekashi 6ix9ine rischiava una pena minima a 47 anni di carcere per i reati di cui era accusato, ma la sua decisione di collaborare con la giustizia facendo nomi e attribuendo colpe gli ha permesso di ottenere un notevole sconto di pena. Considerando che ha già passato più di un anno in carcere, potrebbe essere liberato nel 2020.

La sua storia la avevamo raccontata qui:

Il rapper che potrebbe finire nel programma di protezione testimoni

Tekashi 6ix9ine durante un precedente processo per aggressione a Houston, nel 2018. (Bob Levey/Getty Images)