• Mondo
  • martedì 17 Dicembre 2019

Più di 600mila persone hanno manifestato in diverse città francesi contro la riforma delle pensioni

Martedì circa 615mila persone – secondo le stime delle autorità – hanno manifestato in diverse città francesi contro la riforma delle pensioni proposta dal presidente Emmanuel Macron. I manifestanti erano un po’ meno degli 800mila che avevano manifestato lo scorso 5 dicembre, quando è iniziato lo sciopero generale a cui avevano aderito tutte le principali categorie di lavoratori, tra cui ferrovieri — che da tempo sono protagonisti di mobilitazioni contro il governo — avvocati, poliziotti, medici, infermieri e personale aeroportuale. Lo sciopero dei trasporti è arrivato al suo tredicesimo giorno consecutivo.

A Parigi la polizia ha sparato i gas lacrimogeni sui manifestanti e li ha caricati, arrestando 27 persone. Lunedì, circa 90mila case – principalmente nella regione della Gironda – erano rimaste senza corrente elettrica, a causa dai sabotaggi degli attivisti del sindacato CGT.

La manifestazione a Place de la Republique a Parigi. (Kiran Ridley/Getty Images)
TAG: