• Mondo
  • giovedì 12 Dicembre 2019

Harvey Weinstein risarcirà le sue accusatrici con 25 milioni di dollari per concludere le cause civili avviate nei suoi confronti

Il celebre produttore cinematografico Harvey Weinstein ha raggiunto un accordo con quasi tutte le donne che lo avevano denunciato civilmente per molestie sessuali per concludere le cause aperte nei suoi confronti. In base all’accordo, Weinstein dovrà risarcire le sue accusatrici con 25 milioni di dollari in tutto (circa 22 milioni di euro): circa 6 milioni di dollari andranno direttamente alle donne che lo hanno accusato e ai loro avvocati, mentre altri 18,6 milioni di dollari verranno stanziati per creare un fondo per le class action delle presunte vittime. A pagare saranno le società di assicurazione che rappresentano l’ex società di Weinstein, la Weinstein Company, e non lui direttamente. Inoltre, in base all’accordo, né Weinstein né altri membri della società dovranno ammettere alcuna colpa.

L’accordo ha ricevuto l’approvazione preliminare degli avvocati delle parti, e ora dovrà essere approvato anche dal tribunale civile per essere effettivo. I 25 milioni di risarcimento faranno parte di un totale di 47 milioni di dollari (circa 42 milioni di euro) che la Weinstein Company, ormai in bancarotta, dovrà risarcire ai suoi creditori. Dall’accordo saranno escluse solo due cause civili ancora in corso. L’accordo non influirà sul procedimento penale a carico di Weinstein: il processo inizierà il prossimo 6 gennaio a New York. Weinstein si è dichiarato non colpevole e ha negato tutte le accuse di sesso non consensuale.

(AP Photo/Mark Lennihan)