• Mondo
  • mercoledì 11 dicembre 2019

L’esercito somalo ha ucciso cinque terroristi di al Shabaab che avevano attaccato un hotel vicino al palazzo presidenziale di Mogadiscio

Martedì notte l’esercito somalo ha ucciso cinque terroristi di al Shabaab che avevano attaccato un hotel di Mogadiscio, vicino al palazzo presidenziale. L’attacco, che è stato rivendicato dal gruppo terrorista, era iniziato verso le 19 locali (le 17 in Italia) e si era concluso circa sei ore dopo. Nell’attacco i terroristi avevano preso in ostaggio 82 persone che si trovavano nell’hotel, e ucciso 3 civili e 2 soldati. Altre 11 persone, di cui due soldati, sono state ferite in modo non grave.

L'esterno del SYL Hotel, dove è avvenuto l'attacco (EPA/SAID YUSUF WARSAME)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.