• Mondo
  • domenica 8 Dicembre 2019

La strage in una fabbrica a Delhi

Almeno 43 persone sono morte per un incendio iniziato domenica mattina mentre i lavoratori stavano ancora dormendo

Almeno 43 persone sono morte nell’incendio di una grande fabbrica nel distretto commerciale di Delhi, l’enorme città che comprende anche New Delhi, la capitale dell’India. L’incendio è cominciato domenica mattina, mentre decine di lavoratori stavano dormendo nella fabbrica, prima di iniziare il turno di lavoro. Almeno sedici persone sono state ricoverate in ospedale per intossicazione da fumo o ustioni e i soccorritori pensano che il numero dei morti potrebbe ancora crescere.

La fabbrica bruciata era in un palazzo di sei piani nel Sadar Bazaar, il più grande distretto commerciale di Delhi, che occupa i quartieri vecchi della città, fatti di palazzi costruiti a ridosso gli uni degli altri, divisi da vie strettissime. Questo ha complicato l’arrivo dei soccorritori alla fabbrica e ha reso più difficile il trasporto in ospedale dei feriti.

(AP Photo/Manish Swarup)

Le ragioni dell’incendio non sono ancora state stabilite. Nella fabbrica, dice BBC, si producevano borse, ma diversi ambienti erano usati come magazzino per altri prodotti e materiali.

(AP Photo/Manish Swarup)
TAG: ,