• Mondo
  • venerdì 6 Dicembre 2019

Una persona ha sparato e ucciso due persone nella base militare di Pensacola, in Florida; è stata a sua volta uccisa

Una persona si è messa a sparare e ha ucciso due persone nella base dell’aviazione navale dell’esercito americano a Pensacola, in Florida, prima di essere uccisa; la notizia è stata confermata dall’ufficio dello sceriffo della contea di Escambia, dove si trova Pensacola.

L’attacco è iniziato verso le 7:15 ora locale (le 13:15 in Italia) e l’aggressore è stato ucciso poco prima delle 8. Le notizie sono ancora molto confuse: pare ci siano persone ferite ma non è chiaro quante. Il Baptist Hospital ha detto di aver ricoverato cinque persone in relazione alla sparatoria, il Sacred Heart Hospital ha detto di averne ricoverate sei.

La base militare ha scritto su Facebook che entrambe le entrate sono state messe in sicurezza e che daranno altre notizie quando saranno disponibili.

*** Alert ***Both gates of NASP are currently secured due to reports of an active shooter. More information will be provided as it becomes available.

Gepostet von NAS Pensacola am Freitag, 6. Dezember 2019

Ieri, giovedì, un militare della Marina statunitense aveva sparato alcuni colpi di arma da fuoco nella base militare di Pearl Harbor, vicino a Honolulu, nelle Hawaii, uccidendo due persone e ferendone una terza, tutti dipendenti civili del dipartimento della Difesa. Il militare si è poi ucciso. L’attacco è avvenuto attorno alle 14.30 ora locale, 1.30 ora italiana.

(Google Maps)