• Mondo
  • lunedì 2 Dicembre 2019

13 braccianti pakistani sono morti in un incendio in una fattoria in Giordania

Poco dopo la mezzanotte di lunedì, tredici persone pakistane sono morte a causa di un incendio nella casa in cui abitavano, all’interno di una fattoria di al-Shuna al-Janobia, in Giordania. Tra loro c’erano otto bambini, quattro donne e un uomo. Nell’incendio altre tre persone, sempre di nazionalità pakistana, sono state ferite. Secondo quanto riferito dalla Protezione Civile giordana, tutte e sedici le persone lavoravano come braccianti nella fattoria, e vivevano nella casa in condizioni precarie. Le cause dell’incendio non sono note, ma secondo la Protezione Civile potrebbe essersi trattato di un cortocircuito.

Un pastore al lavoro nella Valle del Giordano (Amir Levy/Getty Images)