• Mondo
  • venerdì 29 novembre 2019

È morto a 101 anni l’ex primo ministro giapponese Yasuhiro Nakasone

Il 29 novembre è morto a 101 anni l’ex primo ministro giapponese Yasuhiro Nakasone, esponente del Partito Liberal Democratico, di orientamento conservatore. Nakasone era nato a Takasaki, nella prefettura di Gunma, e aveva iniziato la sua carriera politica alla fine della Seconda Guerra Mondiale, venendo eletto nel 1946 alla Camera dei rappresentanti. Negli anni successivi ricoprì diversi incarichi ministeriali, fino a diventare nel 1982 primo ministro del paese, carica che mantenne fino al 1987.

Nei suoi anni di governo promosse una campagna di privatizzazioni di industrie statali, fu il primo premier giapponese a visitare la Corea del Sud e fu un sostenitore di un maggiore impegno militare del Giappone e di una riforma dell’Articolo 9 della costituzione giapponese, che impone al paese di non avere un esercito regolare vero e proprio, come stabilito dopo la Seconda guerra mondiale. Nel 1989 fu coinvolto in un caso di corruzione che riguardò diversi membri del Partito Liberal Democratico, ma rimase in parlamento fino al 2003, quando abbandonò definitivamente l’attività politica.

(The Yomiuri Shimbun via AP Images )

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.