• Sport
  • venerdì 29 novembre 2019

David Duckenfield, responsabile della sicurezza il giorno della strage di Hillsborough, è stato assolto dall’accusa di omicidio colposo

David Duckenfield, responsabile della sicurezza il giorno della strage di Hillsborough, è stato assolto dall’accusa di omicidio colposo per le negligenze che contribuirono alla strage.

Duckenfield, ex agente della polizia del South Yorkshire, ha 75 anni ed era il responsabile della sicurezza quando il 15 aprile 1989 – durante una partita di calcio della FA Cup, la coppa nazionale inglese – si verificò una delle più sanguinose stragi nella storia del calcio: 95 tifosi del Liverpool morirono schiacciati dalla calca a causa di una cattiva gestione delle entrate all’interno dello stadio Hillsborough di Sheffield, dove stavano giocando Liverpool e Nottingham Forest. Un’altra persona morì alcuni anni più tardi per le ferite riportate quel giorno.

Un primo processo a Duckenfield si era concluso ad aprile senza che fosse raggiunto un verdetto. Il nuovo processo era iniziato ad ottobre e si è concluso giovedì con l’assoluzione di Duckenfield. I suoi avvocati hanno sostenuto che fosse ingiusto incolpare solo lui per la strage, sostenendo che le cause furono molte e le responsabilità diffuse.

Storia della strage di Hillsborough

David Duckenfield (Peter Byrne/PA Wire)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.