• Sport
  • giovedì 28 Novembre 2019

L’arrampicatore americano Brad Gobright è morto durante una scalata in Messico

L’arrampicatore americano Brad Gobright è morto durante una scalata in Messico: aveva 31 anni. La notizia è stata data dal sito di news messicano Telediario e dalla rivista specializzata Rock and Ice. Gobright si trovava in Messico da alcuni giorni per scalare: secondo le informazioni raccolte da Rock and Ice sarebbe caduto mentre saliva il Sendero Luminoso, una via del complesso montuoso Portero Chico. La dinamica dell’incidente non è chiarissima, ma sembra che Gobright sia caduto insieme al suo compagno Aiden Jacobson: il corpo di Jacobson si è fermato poco sotto, mentre sembra che Gobright sia precipitato per circa duecento metri.

Godbright era considerato un grande talento della disciplina “free solo”, cioè dell’arrampicata senza corde o protezioni: nel 2015 la rivista The Outside in un lungo profilo lo aveva definito «il prossimo grande arrampicatore in free solo».