• Mondo
  • mercoledì 27 Novembre 2019

La Bolivia ha nominato il suo primo ambasciatore negli Stati Uniti dopo undici anni

La Bolivia ha nominato il suo primo ambasciatore negli Stati Uniti dopo 11 anni. Lo ha annunciato su Twitter la ministra degli Esteri boliviana, Karen Longaric, dicendo che sarà Walter Oscar Serrate Cuellar, ex rappresentante del paese presso le Nazioni Unite.

La decisione – presa dall’autoproclamata presidente boliviana Jeanine Áñez dopo le dimissioni del presidente Evo Morales, costretto a lasciare il suo incarico dalle pressioni dell’esercito – dovrà ora essere approvata dal Senato, ma è una novità rispetto al passato. Durante la presidenza di Morales, le relazioni tra Bolivia e Stati Uniti furono molto complicate. Nel 2008, Morales dichiarò l’allora ambasciatore USA Philip Goldberg “persona non gradita” accusandolo di promuovere, insieme all’opposizione, le proteste contro il suo governo. Gli Stati Uniti risposero espellendo l’ambasciatore boliviano Gustavo Guzman.

Jeanine Añez durante una conferenza stampa, La Paz, Bolivia, 15 novembre 2019 (Gaston Brito Miserocchi/Getty Images)