• Mondo
  • venerdì 22 novembre 2019

In Colombia ci sono state grosse proteste contro il governo

Nella notte fra giovedì e venerdì in Colombia ci sono stati diverse proteste contro il governo in tutto il paese, e in alcuni casi i manifestanti si sono scontrati con la polizia. Le proteste hanno coinvolto soprattutto sindacati, studenti e partiti di opposizione contrari alla riforma fiscale proposta dal presidente conservatore Ivan Duque, entrato in carica da poco più di un anno e già estesamente impopolare.

Secondo gli organizzatori in tutto hanno partecipato alle manifestazioni circa un milione di persone, mentre secondo le autorità sono state 207mila. Il governo aveva chiuso preventivamente i confini dello stato e schierato circa 170mila membri delle forze dell’ordine. Alla fine le proteste sono state perlopiù pacifiche, con scontri isolati: secondo le ultime stime ci sono stati 36 feriti fra cui 8 civili e 28 poliziotti.

(AP Photo/Ivan Valencia)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.