• Cultura
  • giovedì 14 novembre 2019

La prima puntata di Viva RaiPlay trasmessa solo su RaiPlay ha avuto 850mila visualizzazioni in poche ore

La prima puntata di Viva RaiPlay! che si poteva vedere solo sulla piattaforma di streaming RaiPlay ieri ha avuto 850mila visualizzazioni. Lo scrive il sito della Rai, che spiega che il 72 per cento delle visualizzazioni sono state fatte da app (quindi da smartphone o tablet) o da App TV (quindi da app di smart tv). Il restante 28 per cento di visualizzazioni è stato fatto direttamente sul sito di RaiPlay. Sono numeri notevoli, specie se si pensa che i dati sono stati rilevati a partire dalle 20.35 circa (quando è iniziata la diretta del programma) e fino alle 23.59. La Rai ha scritto: «Si tratta di un numero eccezionale per una diretta digitale se si tiene conto anche della breve durata del format (50 minuti previsti) e dell’assenza del traino televisivo». La Rai ha anche aggiunto che, secondo i dati a sua disposizione, ieri RaiPlay ha raddoppiato il numero dei suoi utenti unici rispetto a un mese prima.

Prima della puntata di ieri, mercoledì 13 novembre, VivaRaiPlay! era andato in onda in modo tradizionale su Rai 1 (oltre che su RaiPlay) nel cosiddetto access prime time, la fascia televisiva che arriva dopo il telegiornale e prima della prima serata vera e propria, ottenendo anche in quel caso ottimi risultati di pubblico e contribuendo, anche prima di essere esclusivamente su RaiPlay, ad aumentare le visualizzazioni e gli accessi alla piattaforma.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.