• Italia
  • giovedì 14 novembre 2019

La procura di Roma ha chiesto il giudizio immediato per i due statunitensi accusati dell’omicidio di Mario Cerciello Rega

La procura di Roma ha chiesto il giudizio immediato nel processo nei confronti di Finningan Lee Elder e Christian Gabriel Natale-Hjort, i due cittadini statunitensi accusati di concorso in omicidio per la morte del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega avvenuta il 26 luglio a Roma. La richiesta del giudizio immediato – che sostanzialmente serve a evitare l’udienza preliminare, accorciando di conseguenza i tempi del processo – è arrivata dopo la chiusura delle indagini. Oltre che per tentato omicidio, Natale-Hjorth ed Elder sono accusati di tentata estorsione, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.