(Alexandra Dech/Unsplash)

Le GoPro sono ancora le migliori action camera in circolazione

Lo dicono i più autorevoli siti di tecnologia e lo dimostra il successo che ha avuto l'ultimo modello uscito un mese fa

(Alexandra Dech/Unsplash)

Il primo ottobre è uscito nei negozi l’ultimo modello di GoPro, la videocamera compatta usata soprattutto per riprendere in alta definizione attività sportive all’aria aperta, e nel primo mese ha battuto un nuovo record di vendite nella storia dell’azienda. Dopo aver raggiunto un momento di massima diffusione e successo nel 2014, tra il 2016 e il 2017 GoPro sembrava non passarsela benissimo, soprattutto perché danneggiata dalla concorrenza dei più accessibili marchi asiatici e dalle videocamere sempre più sofisticate degli smartphone. Nonostante questo però, ogni nuovo modello che l’azienda presenta riscuote sempre grande successo e i siti di recensioni dicono che le GoPro sono ancora la miglior scelta per chi vuole acquistare un’action camera.

Le recensioni parlano molto bene di Hero 8 e Wirecutter, l’autorevole sito di recensioni del New York Times che la sta ancora testando, dice che Hero 7 Black è la miglior action camera attualmente in commercio. Se state valutando di comprare un’action camera, sappiate comunque che le GoPro sono prodotti di fascia alta (Hero 8 costa 423 euro e Hero 7 330) e che esistono anche action camera molto più economiche e meno sofisticate prodotte da altre aziende.

GoPro Hero 7
Le due cose che rendono GoPro la migliore tra le altre action camera in commercio sono l’elevata qualità delle immagini e la resistenza ad acqua, polvere e urti, essenziale per chi la usa durante attività sportive estreme. In GoPro Hero 7 Black, la risoluzione delle immagini arriva fino a 4K (cioè 3840 x 2160 pixel) e la frequenza dei fotogrammi (fps) fino a 60, ma si possono impostare anche specifiche inferiori. In acqua può arrivare fino a 10 metri di profondità e il redattore di Wirecutter che l’ha testata racconta di averla recuperata perfettamente funzionante e intatta dopo alcune ore addosso al suo cane che giocava a frisbee al parco. Rispetto al modello precedente, Hero 7 Black ha anche un processore più avanzato e una nuova funzione, che si chiama HyperSmooth e che serve a stabilizzare maggiormente l’immagine in modo da restituire riprese più fluide e evitare l'”effetto terremoto”.

Con la funzione TimeWarp si possono fare video in time-lapse, quelli dove il tempo sembra scorrere più veloce (qui ci sono degli esempi), e aumentando la frequenza di cattura delle immagini si ottengono video in slow motion (dove il tempo invece sembra rallentato) di ottima qualità. Si può impostare il campo visivo per ottenere un effetto più “normale” con un angolo di 170 gradi oppure ottenere un effetto grandangolare, il cosiddetto fish-eye, aprendo l’obiettivo oltre i 180 gradi. Rispetto al modello precedente, Hero 7 Black ha anche un microfono migliore, che rende i suoni meno ovattati, anche se secondo Wirecutter chi vuole ottenere un suono veramente nitido deve aggiungere un microfono esterno. Se si usa la modalità SuperPhoto per fare le foto, il risultato è un’immagine al pari di quella di un iPhone XS ma con l’effetto grandangolare tipico della GoPro.

Il Post ha fatto una newsletter sui regali di Natale

La videocamera risponde anche a comandi vocali come “GoPro, fai una foto” o “GoPro, registra video” in modo che possiate attivarla anche quando avete le mani impegnate in altro (se siete su un kayak o su una tavola da surf, per esempio). Con la app di GoPro si possono controllare tutte le impostazioni e anche fare dirette streaming su Facebook e YouTube e con Quick App, un programma che si può scaricare su desktop o su smartphone, si possono fare veloci modifiche e montaggi. Oltre a Hero 7 Black che costa 330 euro, ci sono le due versioni White (204 euro su ePrice) e Silver (194 euro su ePrice), più economiche ma con meno specifiche della Black: tra le altre cose, non hanno lo schermo LCD frontale e non è possibile estrarre la batteria quando è scarica (quindi non la si può sostituire con un’altra carica, ma si può solo aspettare che quella interna si ricarichi); la White inoltre non fa immagini in 4K.

Essendo così piccole, le batterie delle GoPro hanno una durata limitata: Hero 7 Black al massimo delle sue capacità (4k e 60 fps) dura un’ora e un quarto. Se vi serve che duri di più, potete acquistare delle batterie extra da caricare e portare con voi per quando la prima si scarica.

GoPro Hero 8 Black
GoPro Hero 8 Black è l’ultimo modello uscito a ottobre e costa 423 euro. È di mezzo centimetro più sottile e più leggera della Hero 7 ma è anche un po’ più larga e alta. Secondo il sito di tecnologia americano The Verge, la più grossa novità della Hero 8 è che non ha bisogno della cornice di plastica che serve invece ai modelli vecchi, perché qui gli adattatori ai vari supporti sono integrati nella videocamera. Un’altra grossa novità è che la modalità HyperSmooth per la stabilizzazione delle riprese è stata migliorata rispetto alla Hero 7 e si può usare per tutte le risoluzioni (mentre nel modello precedente solo per i video in 4K).

Se si usa la Hero 8 al massimo delle sue possibilità la batteria dura circa un’ora e un quarto, come quella della Hero 7. Anche nella Hero 8 la batteria si può estrarre (dallo sportello laterale, un’altra novità) e sostituire con un’altra carica. Il nuovo obiettivo di Hero 8 rende i dettagli un po’ più nitidi, ma The Verge dice che c’è troppo contrasto e che, per esempio, i toni della pelle risultano un po’ troppo caldi.

C’è anche una funzione che si chiama Live Burst per immortalare momenti imprevedibili: la videocamera infatti riprende tutto ma salva solo i secondi precedenti e successivi al momento in cui si preme il bottone. Ci sono miglioramenti anche sulle modalità TimeWarp e SuperPhoto. Per le condizioni in cui è difficile usare i comandi, si possono pre-impostare degli scenari con le specifiche che si desiderano da attivare facilmente all’occorrenza. La app per modificare e montare video e immagini è stata integrata nella app di GoPro.

GoPro Max
A ottobre, GoPro ha messo in commercio anche GoPro Max, un’action camera che fa video “a 360 gradi”: questo significa che, se la si usa per esempio per camminare su una strada, riprenderà le immagini delle persone davanti a voi, voi stessi, le cose alla vostra destra, quelle alla vostra sinistra, il cielo e il marciapiede su cui state camminando. Anche i microfoni, che sono sei in tutto, restituiscono suoni provenienti da tutte le direzioni. GoPro Max può anche essere usata semplicemente come una GoPro Hero, ma è meno potente di Hero 8: tra le altre cose, non ha la risoluzione in 4K. La recensione del sito di tecnologia CNet dice che, a meno che la vostra priorità non sia fare video a 360 gradi, il miglior acquisto per chi vuole un’action camera di ultima generazione è GoPro Hero 8. Anche perché GoPro Max costa 522 euro.

***

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati nella sezione Consumismi, il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi – che potrebbero variare di giorno in giorno rispetto a quelli indicati, in base alle offerte. Ma potete anche cercarli su Google.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.