Neil Young ha chiesto la cittadinanza statunitense per poter votare alle elezioni del 2020

Il cantante e musicista canadese Neil Young ha scritto sul suo sito di aver fatto richiesta per ottenere anche la cittadinanza statunitense, in modo da poter votare alle elezioni presidenziali del 2020. Young, che ha 73 anni, ha detto di aver già superato l’esame per diventare cittadino degli Stati Uniti, ma che il suo consumo di marijuana ha reso necessario un secondo esame. Young scrive che infatti lo scorso aprile l’USCIS (U.S. Citizenship and Immigration Services) – l’agenzia che si occupa di naturalizzazione e immigrazione nel paese – ha stabilito che le persone che abbiano fatto uso di marijuana potrebbero non rispettare i requisiti per ottenere la cittadinanza, anche se questo non è illegale nello stato in cui vivono. «Mi auguro sinceramente di aver mostrato buone qualità morali e di poter votare con coscienza su Donald J. Trump e sugli altri candidati americani», ha scritto Young.

(Darryl Dyck/The Canadian Press via AP)