• Mondo
  • domenica 10 novembre 2019

Più di due milioni di persone sono state evacuate in India e Bangladesh a causa del ciclone Bulbul

Più di due milioni di persone sono state evacuate in India e Bangladesh dopo che il ciclone Bulbul è arrivato nel Golfo del Bengala. Secondo le prime informazioni almeno due persone sono morte ma è un numero che potrebbe aumentare. I servizi in molti aeroporti dell’area sono stati sospesi e sono stati chiusi anche alcuni importanti porti del Bangladesh. Ci si aspetta che nella giornata di oggi il ciclone perda intensità, muovendosi verso nord.

(AP Photo/Bikas Das)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.