• Mondo
  • domenica 10 novembre 2019

C’è stato un attentato contro militari italiani in Iraq

Ci sono cinque militari coinvolti: per tre di loro si parla di gravi condizioni, ma non sembrano essere in pericolo di vita

L’agenzia di stampa ANSA ha scritto – citando fonti del ministero della Difesa – che c’è stato un attentato esplosivo contro alcuni militari italiani in Iraq, vicino a Kirkuk: i soldati feriti sarebbero cinque, di cui tre “in gravi condizioni” ma non in pericolo di vita. Il ministero della Difesa ha pubblicato un comunicato sull’accaduto:

​Nella mattinata di oggi un ordigno esplosivo artigianale è detonato al passaggio di un team misto di Forze Speciali italiane in Iraq.

Il team stava svolgendo attività di mentoring and training a beneficio delle Forze di Sicurezza irachene impegnate nella lotta al Daesh.

I cinque militari coinvolti dall’esplosione sono stati prontamente soccorsi, evacuati con elicotteri USA facenti parte della coalizione e trasportati in un ospedale Role 3 dove stanno ricevendo le cure del caso. Tre dei cinque militari versano in condizioni gravi ma non sarebbero in pericolo di vita. Le famiglie dei militari sono state informate.

Il Ministro della Difesa, On. Lorenzo Guerini, è stato prontamente messo al corrente dell’evento dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, e segue con attenzione l’evolversi della situazione.

Ci sono circa mille soldati italiani in Iraq, nell’ambito di una missione della NATO a sostegno del governo e delle istituzioni locali.

 

(EPA/FURQAN AL-AARAJI)
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.