• Mondo
  • sabato 9 novembre 2019

Il Bangladesh ha ordinato l’evacuazione di circa 100mila persone per l’arrivo del ciclone Bulbul

Le autorità del Bangladesh hanno ordinato l’evacuazione di circa 100mila persone che vivono nelle zone costiere del paese a causa dell’arrivo del ciclone Bulbul. Il ciclone dovrebbe arrivare sabato sera vicino a Sundarbans, la più grande foresta di mangrovie del mondo, dove vivono molte tigri del Bengala a rischio di estinzione. Le autorità locali hanno ordinato che le scuole e le moschee vengano usate come rifugi per le persone costrette a lasciare la propria casa.

(AP Photo/Bikas Das)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.