• Scienza
  • mercoledì 6 novembre 2019

Fabiola Gianotti è stata scelta come direttrice generale del CERN per un secondo mandato

La scienziata italiana Fabiola Gianotti è stata scelta come direttrice generale del CERN per un secondo mandato. L’incarico, deciso oggi dal Consiglio del CERN, sarà formalizzato a dicembre e il secondo mandato quinquennale di Gianotti inizierà l’1 gennaio del 2021. Gianotti è la prima direttrice del CERN ad essere nominata per due mandati consecutivi.

Il CERN di Ginevra (Svizzera), ovvero l’Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare, è il più grande laboratorio al mondo dedicato allo studio della fisica delle particelle. La convenzione che istituì il centro di ricerca fu firmata il 29 settembre del 1954 dai 12 paesi fondatori, Italia compresa, e oggi è gestito grazie alla collaborazione di 20 stati membri e alcuni osservatori, compresi paesi non europei.

Fabiola Gianotti, a destra (Cern/Brice Maximilien; Ordan Julien)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.