• Sport
  • sabato 2 Novembre 2019

Il lottatore irlandese Conor McGregor è stato condannato per aggressione

Conor McGregor, ex campione irlandese di arti marziali miste, è stato condannato al pagamento di una multa di 1.000 euro per aver aggredito un uomo in un pub di Drimnagh, a Dublino, durante la presentazione di un brand di whisky. L’aggressione risale allo scorso 6 aprile e McGregor si era scusato tempo fa con l’uomo aggredito. È la terza condanna che riceve per condotta violenta, dopo quelle dell’anno scorso per l’aggressione di alcuni lottatori a Brooklyn e per aver rotto il telefono di un tifoso a Miami. McGregor si è ritirato dalle attività lo scorso marzo, ma recentemente ha annunciato che tornerà a combattere a gennaio.

(Getty Images)