Una canzone di Stevie Nicks

Non volevamo farvi piangere, ma forse sì

Le Canzoni è la newsletter quotidiana che ricevono gli abbonati del Post, scritta e confezionata da Luca Sofri (peraltro direttore del Post): e che parla, imprevedibilmente, di canzoni. Una per ogni sera.
La prima newsletter, inviata il 15 ottobre scorso, è online per tutti qui. Per ricevere le successive gli abbonati devono indicarlo nella propria pagina accountQui c’è scritto cosa ne pensa chi la riceve: online sul Post c’è ogni giorno la parte centrale della newsletter, quella – dicevamo – sulla canzone.

Per celebrare l’arrivo alla centesima canzone, e per mettere della bellezza nelle serate domestiche e difficili di tutti in questo periodo, questa e altre 19 canzoni sono accessibili a tutti (12 marzo 2020).

Has anyone ever written anything for you
La foto è dello scorso marzo, quando hanno aggiunto Stevie Nicks a quella baracconata americana che è la “Rock and roll Hall of fame”: aveva 70, anni, ora ne ha 71. Ne ha viste e fatte parecchie, e con i Fleetwood Mac e da sola negli Stati Uniti ha venduto dischi quanto pochi altri. Sui Fleetwood Mac un breve riassunto, da Playlist:

Una delle band più incasinate della storia. Malgrado la lunga sopravvivenza sotto lo stesso nome, ebbero varie formazioni, complici abusi di droghe e intrighi sentimentali tra i membri del gruppo, pescati di qua e di là dall’oceano. Nei loro anni più ruggenti – quelli dell’arrivo di Lindsey Buckingham e Stevie Nicks – i Fleetwood Mac furono composti da due coppie (come gli Abba, con rispetto parlando) più un quinto incomodo. Poi si separarono le coppie, poi si separò la band, e ancora oggi rimangono i due membri originari, quelli che diedero il nome ai Fleetwood Mac.

In realtà nei tour degli ultimi anni c’erano di nuovo tutti, poi hanno mandato via Buckingham: due settimane fa ha compiuto 40 anni il loro disco “Tusk”, dove c’era Sara, per esempio, che aveva scritto Nicks. Comunque, lei aveva e ha ancora questa voce inconfondibile e da mollare tutto e girarsi per chiedere “chi è questa?”. Il suo terzo disco da sola finiva (!) con un lentone commovente che divenne adorato dai fans, dedicato a Joe Walsh degli Eagles, che una volta lei ha detto essere stato “il grande amore della mia vita” (lo ha detto di altri, bisogna ammettere): e alla storia che lui le raccontò quando si conobbero, di sua figlia di tre anni che era morta in un incidente stradale.
Non volevo farvi piangere, ma forse sì.

Has anyone ever written anything for you su Spotify
Has anyone ever written anything for you su Apple Music
Has anyone ever written anything for you su YouTube