È morto il critico letterario Harold Bloom

È morto a 89 anni il critico letterario Harold Bloom. La sua morte, avvenuta in un ospedale di New Haven, in Connecticut, è stata comunicata da sua moglie. Bloom, che pochi giorni fa aveva tenuto una lezione all’università di Yale, è stato un famoso critico letterario e, cosa piuttosto inconsueta per chi fa il suo lavoro, un autore di libri molto venduti. Il New York Times scrive che tra gli autori che aveva più apprezzato c’erano  Geoffrey Chaucer, Franz Kafka e William Shakespeare («Shakespeare è dio», aveva detto una volta). Nella sua carriera aveva pubblicato decine di libri (molti di critica letteraria, ma anche alcuni di religione e un romanzo), curando anche saggi, antologie e prefazioni. Il suo libro più famoso è probabilmente Il Canone Occidentale. I libri e le scuole delle età, uscito in Italia nel 1996.

(Mark Mainz/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.