• Mondo
  • giovedì 10 Ottobre 2019

Dopo essersi incontrati, Boris Johnson e il primo ministro irlandese Leo Varadkar hanno detto che c’è ancora una possibilità per un accordo su Brexit

Dopo essersi incontrati privatamente a Wirral, nel nord dell’Inghilterra, il primo ministro britannico Boris Johnson e il primo ministro irlandese Leo Varadkar hanno detto che c’è ancora una possibilità per un accordo su Brexit.

Il Regno Unito e l’Unione Europea stanno trattando per evitare che si arrivi alla data prevista per Brexit (31 ottobre) senza un accordo, una situazione che danneggerebbe entrambe le parti e che tra le altre cose porterebbe alla creazione di un confine chiuso tra Irlanda del Nord e Irlanda. È uno degli scenari che più spaventano i governi di Johnson e Varadkar, per i legami che esistono tra i due paesi e per i delicati equilibri politici e sociali che ci sono tra Irlanda e Irlanda del Nord. Al termine dell’incontro di oggi è stato diffuso un comunicato che parla della possibilità che si trovi un “percorso” condiviso per un accordo, ma che ricorda le grosse difficoltà ancora da risolvere. Su tutte: la necessità di tenere insieme due paesi diversi, senza creare un confine chiuso e mantenendo legami commerciali e pochi ostacoli al passaggio di merci e persone.

(Niall Carson/PA via AP)
TAG: