• Italia
  • lunedì 7 Ottobre 2019

Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori di Matteo Renzi, sono stati condannati a 1 anno e 9 mesi di carcere per fatture false

Tiziano Renzi e Laura Bovoli, i genitori di Matteo Renzi, sono stati condannati a un anno e 9 mesi di carcere dal tribunale di Firenze, per aver emesso con la loro società fatture false per un totale di 160 mila euro. La pena è stata sospesa con la condizionale.

Renzi e Bovoli erano stati rinviati a giudizio poco più di un anno fa insieme all’imprenditore pugliese Luigi Dagostino, che è stato invece condannato a due anni di carcere. Secondo l’accusa, nel 2015 due società controllate da Renzi e Bovoli avevano emesso fatture da 20mila e 140mila euro a Dagostino, in cambio di consulenze che però non sarebbero mai state fatte. Le fatture sarebbero state dunque false ed erano solo un modo per ottenere dei soldi da Dagostino. Quest’ultimo, condannato per aver pagato le fatture, ha detto durante il processo di averlo fatto per “sudditanza psicologica” nei confronti della famiglia Renzi, visto che allora Matteo Renzi era presidente del Consiglio.

Tiziano Renzi nel 2014 (ANSA/GIUSEPPE LAMI)