• Media
  • giovedì 3 ottobre 2019

Le società di pubblicità online Taboola e Outbrain si sono fuse

Taboola e Outbrain, due società rivali nel settore del native advertising – pubblicità online sottoforma di articoli e post – si sono fuse in un’unica società dal valore stimato di 2 miliardi di dollari, circa 1,8 miliardi di euro. La nuova società si chiamerà a sua volta Taboola e avrà come amministratore delegato Adam Singolda, fondatore e attuale amministratore delegato di Taboola. L’obiettivo è di fare concorrenza a Facebook e Google, mettendo insieme un totale di 20mila siti online e un pubblico di 2,6 miliardi di persone. Outbrain e Taboola gestiscono due popolari circuiti di inserzioni pubblicitarie composte spesso da titoli e immagini dai toni sensazionalistici e acchiappa-clic.

(Joshua Sammer/Getty Images for Taboola)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.