• Italia
  • giovedì 26 Settembre 2019

Raffaele Marra è stato condannato a un anno e quattro mesi per abuso d’ufficio

Raffaele Marra – ex capo del personale del comune di Roma, considerato molto vicino alla sindaca Virginia Raggi – è stato condannato in primo grado a un anno e quattro mesi di carcere per abuso d’ufficio, nell’inchiesta sulla nomina del fratello Renato alla direzione del dipartimento Turismo di Roma. È la stessa vicenda per la quale a fine 2018 Raggi fu assolta in primo grado. Sempre alla fine del 2018, ma in un altro procedimento, Marra fu invece condannato per corruzione, sempre in primo grado, a tre anni e mezzo di carcere.

(ANSA/MASSIMO PERCOSSI)