• Mondo
  • mercoledì 25 Settembre 2019

Sandra Muller, la donna che aveva iniziato il movimento #MeToo in Francia, ha perso una causa per diffamazione avviata dall’uomo che aveva accusato di molestie

Sandra Muller, la donna che aveva iniziato la campagna #MeToo in Francia, ha perso una causa legale per diffamazione avviata dall’uomo che aveva accusato di comportamento inappropriato, il direttore televisivo francese Éric Brion. Due anni fa Muller aveva pubblicato su Twitter un messaggio con una battuta di natura sessuale che le aveva mandato Brion, e che lei aveva accompagnato con l’hashtag #balancetonporc, denuncia il tuo porco. Nella sentenza i giudici hanno considerato diffamatorio il termine «porco» e hanno condannato Muller a cancellare il tweet. Muller ha detto che farà appello.

Sandra Muller (JACQUES DEMARTHON / AFP)