• Cultura
  • martedì 24 settembre 2019

“Il traditore” è il candidato italiano all’Oscar per il miglior film straniero

Il traditore, il nuovo film di Marco Bellocchio sulla vita del boss mafioso Tommaso Buscetta, è stato scelto come candidato italiano all’Oscar per il miglior film in lingua straniera. Il traditore era stato presentato al Festival di Cannes e successivamente distribuito al cinema a maggio, ottenendo buoni incassi. Il protagonista del film è Pierfrancesco Favino; nel cast ci sono anche Maria Fernanda Cândido e Luigi Lo Cascio.

Il traditore è stato scelto da una commissione dell’ANICA (l’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali) composta da giornalisti, produttori, distributori e addetti ai lavori. Così come in Italia, un processo simile c’è stato in decine di altri paesi, che hanno presentato o presenteranno allo stesso modo un film. Alcuni membri dell’Academy (l’associazione che assegna gli Oscar) sceglieranno la lista delle cinque nomination finali, che verrà annunciata il 13 gennaio. La cerimonia di premiazione degli Oscar sarà il 9 febbraio a Los Angeles.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.