• Mondo
  • mercoledì 18 settembre 2019

Il nuovo consigliere per la sicurezza nazionale di Donald Trump sarà Robert C. O’Brien

Il presidente statunitense Donald Trump ha annunciato che Robert C. O’Brien, avvocato e attuale responsabile per le crisi che coinvolgono ostaggi al Dipartimento di Stato, sarà il suo prossimo consigliere per la sicurezza nazionale. O’Brien sostituirà John Bolton, che Trump ha licenziato pochi giorni fa perché in disaccordo con molte sue prese di posizione (Bolton a sua volta aveva sostituito il generale Herbert Raymond McMaster, che invece aveva sostituito Michael Flynn).

O’Brien era stato nominato responsabile per le crisi che coinvolgono ostaggi nel maggio 2018, e secondo il New York Times da allora «ha impressionato il presidente col suo impegno per liberare cittadini americani detenuti in paesi come la Corea del Nord e la Turchia». Più di recente O’Brien ha lavorato al rilascio del rapper A$AP Rocky da un carcere svedese, dove ha passato quasi un mese per un’accusa di aggressione.

O’Brien ha lavorato come avvocato per buona parte della sua carriera: in passato aveva collaborato col governo ricoprendo vari ruoli minori sotto l’amministrazione di George W. Bush, e negli anni seguenti si era avvicinato alla corrente più moderata dei Repubblicani.

(Michael Campanella/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.