• Italia
  • venerdì 13 settembre 2019

C’è stata un’esplosione in una fabbrica di batterie per automobili di Avellino

Nessun ferito, sembra, ma moltissimo fumo nero

Verso le 13.30 di venerdì c’è stata un’esplosione in una fabbrica di componenti per batterie di automobili a Pianodardine, una frazione di Avellino. In seguito all’esplosione si è sviluppato un incendio all’interno della fabbrica, e una vasta nube di fumo ha avvolto tutta la zona. ANSA scrive che l’esplosione sarebbe avvenuta nel piazzale esterno della fabbrica, “dove erano state stoccate le produzioni”. Al momento non ci sono notizie di feriti o intossicati. Sul posto sono al lavoro i vigili del fuoco per spegnere le fiamme e i tecnici dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale (ARPAC) per valutare l’eventuale rilascio di sostanze tossiche nell’aria.

In seguito all’esplosione sono state evacuate a titolo precauzionale le aziende vicine; i sindaci del comune di Avellino e di alcuni comuni vicini alla fabbrica hanno invitato i residenti a restare in casa e a tenere le finestre chiuse.

(Vigili del fuoco)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.