• Mondo
  • giovedì 12 settembre 2019

Almeno 10 persone sono morte e 30 sono state ferite nel deragliamento di un treno nella Repubblica Democratica del Congo

Un deragliamento di un treno nella provincia di Tanganyika, in Congo, ha causato almeno 10 morti e 30 feriti nella Repubblica Democratica del Congo. Sulle stime dei morti c’è ancora una certa confusione.

Nelle prime ore dopo l’incidente un ministro del governo locale aveva detto che i morti erano 50, ma più tardi la stima è stata ridimensionata dal governatore della provincia. Secondo una ricostruzione dell’ONU sulla base di alcune testimonianze locali, i morti sarebbero invece 23 e i feriti 14.  L’incidente, di cui non si conoscono ancora le cause, è avvenuto ieri sera vicino alla cittadina di Mayibaridi. Agence France-Presse scrive che i deragliamenti di treni sono piuttosto comuni nel paese, dove i collegamenti stradali sono pochi e precari.

 

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.