• Mondo
  • martedì 10 settembre 2019

Nel 2018 il numero di omicidi in Brasile è sceso del 10 per cento rispetto al 2017

Il ministro della Giustizia brasiliano Sergio Moro ha detto al Wall Street Journal che a giugno il numero di omicidi è calato del 20 per cento rispetto al giugno del 2018. Il dato è in linea con la generale diminuzione degli omicidi nel paese: secondo un rapporto pubblicato oggi dal gruppo di ricerca Brazilian Forum on Public Safety nel 2018 ci sono stati 57.341 omicidi, il 10 per cento in meno rispetto al 2017. È il primo calo del numero di omicidi dal 2015 e il più rilevante da quando il gruppo ha iniziato a contarli, nel 2007. Il tasso di omicidi in Brasile resta comunque altissimo: nel 2018 sono state uccise 27,5 persone ogni 100 mila abitanti. Per avere un termine di paragone, in Italia in un anno sono uccise circa 0,6 persone ogni 100mila abitanti.

Un murale s Salvador, Brasile, 2017 (Victor Moriyama/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.