• Mondo
  • giovedì 5 Settembre 2019

Rosa Elena Bonilla, moglie dell’ex presidente dell’Honduras Porfirio Lobo Sosa, è stata condannata a 58 anni di carcere per frode e appropriazione indebita di denaro pubblico

Rosa Elena Bonilla, moglie dell’ex presidente dell’Honduras Porfirio Lobo Sosa, è stata condannata a un totale di 58 anni di carcere per vari crimini che comprendono la frode e l’appropriazione indebita di denaro pubblico. Secondo l’accusa, quattro giorni prima che il mandato presidenziale del marito scadesse, nel gennaio del 2014, Bonilla avrebbe sottratto alle casse dello stato 12 milioni di lempira (circa 450mila euro) e li avrebbe versati sul proprio conto corrente. Sempre secondo l’accusa, Bonilla avrebbe usato poi quel denaro per comprare gioielli, pagare le rette scolastiche dei propri figli e ripagare debiti. Bonilla è stata condannata anche a restituire il 10 per cento della somma sottratta.

(AP Photo/Elmer Martinez)