L’assemblea degli azionisti di Mediaset ha approvato la fusione con Mediaset España

Un’assemblea straordinaria degli azionisti di Mediaset ha approvato la «fusione transfrontaliera per incorporazione» di Mediaset e Mediaset España Comunicación. La nuova società nata da questa fusione si chiamerà Mediaset Investment N.V., avrà sede nei Paesi Bassi, diventerà la nuova società holding del gruppo Mediaset e, spiega un comunicato dell’azienda, «assumerà la denominazione “MFE – MEDIAFOREUROPE N.V.” (MFE – MEDIAFOREUROPE o MFE)». Sempre in un comunicato di Mediaset viene spiegato che una volta completata la fusione, «tutte le azioni Mediaset e Mediaset España saranno annullate e gli azionisti di Mediaset e di Mediaset España riceveranno azioni ordinarie MFE»: per ogni azione di Mediaset attualmente posseduta se ne riceverà una della nuova holding MFE. La proposta di fusione è stata avanzata da Fininvest, che controlla circa il 45 per cento di Mediaset. Era invece contrario Vivendi, il gruppo del finanziere francese Vincent Bolloré che dal 2016 è il secondo più grande azionista di Mediaset. Nell’assemblea i voti a favore sono stati il 78 per cento.

(Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.