• Italia
  • lunedì 2 Settembre 2019

Venerdì 6 settembre ci sarà uno sciopero dei mezzi pubblici a Milano

Il Sindacato Operai in Lotta (SOL) Cobas ha indetto uno sciopero dei lavoratori di ATM, l’azienda dei trasporti di Milano, per venerdì 6 settembre. Lo sciopero durerà 4 ore, dalle 18 alle 22, e – spiega un comunicato del sindacato – è stato organizzato per protestare «contro la liberalizzazione, la privatizzazione, e la finanziarizzazione del TPL [trasporto pubblico locale] milanese e dell’hinterland; contro le gare d’appalto dei servizi attualmente gestiti del Gruppo ATM e per la reinternalizzazione dei servizi ceduti in appalto e/o sub-appalto anche complementari al trasporto; contro la quotazione in borsa e la vendita delle azioni del Gruppo Atm; per l’affidamento diretto in house dei servizi gestiti dal Gruppo Atm; per l’affidamento diretto al Gruppo Atm dei servizi di TPL della Città Metropolitana Milanese».

Sul sito di ATM si trovano le percentuali di adesione agli scioperi passati: negli ultimi due anni i dipendenti ATM che hanno aderito non hanno mai superato il 17 per cento del totale, con conseguenti minimi disagi per chi viaggia.

(ANSA / MATTEO BAZZI)