• Mondo
  • venerdì 30 Agosto 2019

È stato ucciso un noto attivista ambientalista dell’Honduras, Roberto Antonio Argueta

Un noto attivista ambientalista dell’Honduras, Roberto Antonio Argueta, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco mercoledì nella regione di Aguan, circa 300 chilometri a nord-ovest della capitale Tegucigalpa. Argueta era noto soprattutto per la sua opposizione alla costruzione di una diga sul fiume Guapinol. Aveva 45 anni.

L’annuncio della sua morte è stato dato da una delle responsabili di una ONG locale, Bertha Oliva, e poi confermata dall’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani. Nel 2016 in Honduras – considerato uno dei paesi più poveri e violenti del mondo –  era stata uccisa un’altra nota attivista ambientalista, Berta Cáceres.

Un murale per Berta Cáceres, attivista ambientalista honduregna uccisa nel 2016, Tegucigalpa, 8 marzo 2016 (AP Photo/Fernando Antonio)